Cervelli nel corpo

I. Ci hanno insegnato che la mente è un melange di cervello, corpo e mondo. Ora, è già difficile individuare la mente in qualcosa di meno fatuo che un mero processo corporeo-cerebrale; quel che più mi turba, tuttavia, è il tirare in ballo il ‘mondo’.

II. Già Kant intuiva che non è affatto facile parlare del mondo – ed è colui che espresse cotanti dubbi con più decenza, se è vero che prima di lui, del nostro mondo, se ne poteva parlare come di un’occasione divina, così come dopo l’era kantiana, ricatapultati nel cartesianesimo di seconda mano, come di ciò che veramente trascende.

III. Mettiamo da parte, per un momento, mente e mondo e concentriamoci su cervelli e corpi, cose che sussistono senza dubbio – certo fisicamente, oltre la filosofia. La corrispondenza è biunivoca: un corpo umano vivente deve ospitare un cervello, un cervello deve risiedere dentro un corpo umano vivente. Certo, si danno casi in cui la corrispondenza cervello-corpo non resiste – e allora sono cazzi bioetici.

IV. Si dà anche il caso in cui la corrispondenza cervello-corpo non esiste: è quello dei gemelli siamesi1. Il caso più paradigmatico mi sembra quello delle gemelle Hensel2: due cervelli, un corpo. Il prodotto non torna: quante menti3 – ma soprattutto: quanti mondi?

gemelle hensel

V. Forse fare “filosofia della mente” a partire dai casi clinici non è il modo migliore; ma questo m’ha insegnato Sacks (mica un filosofo qualsiasi…). Il rischio, altrimenti, è quello di appellarsi continuamente ad entità immaginarie, filosofiche4 – o fare ricorso ad ipotesi ad hoc5.


Note:
  1. Qua si può trovare una catalogazione dei vari casi. Glisserò invece sui casi di gemelli parassiti – cose come un craniopagus parasiticus sono davvero troppo problematiche.
  2. Più info qui.
  3. Menti “intere” – considerando che ogni suo loro cervello controlla grossomodo mezzo corpo.
  4. Siete mai entrati nel loop “la mente è un prodotto del mondo che è un prodotto della mente che è…”?
  5. Qualcuno ha presente cosa sia un “onfene“?
Questa voce è stata pubblicata in www.davidetomasello.it e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.