Archivi tag: politica

Leggere al tempo della peste La peste (Albert Camus, 1947)

Quando due mesi fa ci rinchiusero in casa, dapprima pensai: ci sono abituato, vedrò solo un po’ meno gente e leggerò più libri del solito. Ma il mio timore per il virus durò solo poche ore: il mio animo libertario, … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni. | Tag: , , , , , , , , , , , . | Commenti disabilitati su Leggere al tempo della peste La peste (Albert Camus, 1947)

La mafia a Ragusa non esiste Un morto ogni tanto (Paolo Borrometi, 2018)

Un giovane giornalista del sud del sud dell’Italia scrive qualche articolo contro dei mafiosetti locali: gli rubano in casa. Continua a scrivere: gli rompono un braccio. Continua ancora: lo Stato lo mette sotto scorta perché vogliono farlo saltare in aria. … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni. | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , . | Commenti disabilitati su La mafia a Ragusa non esiste Un morto ogni tanto (Paolo Borrometi, 2018)

Il poco divino futuro dell’umanità Homo Deus (Yuval Noah Harari, 2015)

Yuval Noah Harari è diventato famoso qualche anno fa con il suo bestseller Sapiens, dedicato al passato della nostra specie; quest’estate ho letto la seconda parte di quella che nel frattempo si è configurata come una trilogia dedicata all’uomo. Homo … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni. | Tag: , , , , , , , , , , , , , . | Commenti disabilitati su Il poco divino futuro dell’umanità Homo Deus (Yuval Noah Harari, 2015)

Come alla fine d’una guerra Napoli ’44 (Norman Lewis, 1978)

Rileggere oggi Napoli ’44 di Norman Lewis (Adelphi 1993) è un’esperienza che apre gli occhi non solo sulla Napoli di allora, ma anche e soprattutto sull’Italia di ora. Tre quarti di secolo sembrano essere trascorsi invano, tanto è l’impatto che … Continua a leggere

Pubblicato in recensioni. | Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . | Commenti disabilitati su Come alla fine d’una guerra Napoli ’44 (Norman Lewis, 1978)

Trentasette Considerazioni del 37° genetliaco

Parecchi anni or sono, con Alfredo si ragionava dei trentasette anni, età emblematica per i pittori – Van Gogh, Toulouse-Lautrec, Raffaello e Parmigianino morirono a quell’età, Modigliani e Caravaggio giù di lì (e se estendiamo alle altre arti, ricordiamo pure … Continua a leggere

Pubblicato in diario. | Tag: , , , , , , , , , , , , , . | Commenti disabilitati su Trentasette Considerazioni del 37° genetliaco